Green Pass e norme per accedere in Biblioteca

L'accesso alla Biblioteca è condizionato al possesso della certificazione verde COVID-19 in corso di validità (Green pass base), o certificazione equipollente; fanno eccezione i soggetti esenti con idonea certificazione medica.

Le verifiche sul possesso dei requisiti di accesso potranno essere svolte sia dal personale del servizio di vigilanza e portierato che dal Direttore della Biblioteca o da membro dello staff appositamente incaricato. L'utente sarà tenuto a mostrare il Green Pass ad ogni richiesta del personale addetto alla verifica, anche nel caso acceda alla struttura in più giorni consecutivi.

Norme da osservare per lo stato di emergenza in corso

In conformità alle disposizioni emanate a tutela della salute delle persone che frequentano la biblioteca, è fatto obbligo agli utenti di:

  • esibire una valida certificazione Covid-19 "Green Pass base";
  • esibire un documento di identità;
  • indossare la mascherina (almeno chirurgica): è vietato l’uso di mascherine con valvola;
  • compilare e firmare il registro di presenza al desk della biblioteca;
  • lasciare negli appositi armadietti tutti i propri effetti personali;
  • osservare il distanziamento interpersonale (almeno un metro);
  • seguire i percorsi indicati e osservare la segnaletica presente, sia verticale che orizzontale;
  • trattenersi il tempo strettamente necessario.

Non sarà consentito in alcun modo l’accesso alla struttura con libri propri, anche fotocopiati, né sarà consentito l'accesso alle sezioni della biblioteca per utilizzarle come aule studio. Per tale motivo, gli utenti non potranno portare all'interno della biblioteca oggetti di qualsiasi tipo, ad eccezione di pc portatili/tablet e quaderni per appunti

Non sarà consentito l'accesso alla Sala di Lettura della Biblioteca per utilizzarle come aula studio.

Si raccomanda vivamente di non allontanarsi dal proprio domicilio a chiunque si trovi in una delle seguenti condizioni:

  • soggetti con sintomatologia da infezione respiratoria e febbre (maggiore di 37,5° C) o comunque riconducibile al SARS-CoV-2;
  • soggetti in attesa dell’esito di un test diagnostico per la verifica della positività al SARS-CoV-2.